barberini2

Liberazione, 70 anni, una memoria sempre viva

Pochi giorni fa ho accompagnato mio padre a una cerimonia di consegna delle medaglie della Liberazione da parte del Ministro della Difesa Roberta Pinotti.
Il Ministro nel suo discorso ha fatto una riflessione che voglio riportare. Forse non è nuovissima, nel settantesimo anniversario probabilmente è difficile trovare qualcosa che non sia mai stato detto prima, ma certe cose è bene ricordarle…
Con un riferimento a “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino, il Ministro ha sostanzialmente detto (vado un po’ a memoria, quindi mi perdonerete qualche imprecisione), che in quei giorni, all’inizio della lotta di Liberazione, molti giovani si sono trovati a dover fare una scelta: da una parte c’era Salò e dall’altra la Resistenza.
Chi ha fatto la scelta magari non aveva la piena consapevolezza del perché, forse ha scelto istintivamente di andare verso la libertà, magari la consapevolezza politica è venuta dopo.
E’ il momento della scelta, e chi ha scelto la parte giusta, perché bisogna dire che una parte era sbagliata e l’altra era giusta, chi ha scelto i valori della libertà e dell’antifascismo, anche se non lo era prima poi ne è diventato consapevole.
In quella storia, che si è creata perché chi è stato all’avanguardia ha creato l’humus perché potesse nascere un movimento che è diventato poi un movimento di popolo, si sono create le premesse perché tanti uomini e tanti giovani si formassero una coscienza, e lì è nata l’Italia, ed è nata dall’incontro delle singole storie.
Vi erano tante identità, comunisti, democristiani, socialisti, azionisti, liberali, ma tutte le identità si sono unite per un obiettivo, e in quel mischiarsi di idee e di sangue, che è stato combattere gomito a gomito, e soffrire, e molte volte morire, lì sono nate le basi della nostra comunità.
E’ bene ancora oggi ricordare quelle origini; buona Festa della Liberazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>